Home arrow Attività arrow Servizi Pubblici Locali arrow Turin-Index(2012-14) arrow PA
luned 23 settembre 2019
 
 
Turin-Index per Amministratori


Le potenzialità dell’Indice per gli amministratori locali: un esempio sulla Città di Torino

 

Il Turin-Index è uno strumento utile per i decisori locali impegnati in:
- attività di indirizzo e programmazione nell’ambito del welfare locale
- attività di indirizzo e programma in ambito di politiche di innovazione, in collaborazione stretta con le utility locali.

Per fornire un ulteriore spunto di riflessione sono state calcolate e sviluppate le mappe delle percentuali delle bollette pagate con ritardo superiore ai trenta per l’energia elettrica ed il servizio idrico integrato nella Città di Torino.
Le mappe sono state costruite sulla base del dato di codice di avviamento postale fornitoci per ogni contratto dai fornitori del servizio e dunque le sotto-aree che si distinguono all’interno dei bordi comunali corrispondono ai C.A.P. di Torino.

 



La possibilità di mappare il Turin-Index per la città di Torino consente di confrontare la diffusione del fenomeno morosità con altre informazioni utili a identificare aree di maggior diffusione/concentrazione di cittadini “vulnerabili”. Grazie ad una collaborazione con l’Ufficio Pio della Compagnia di San Paolo di Torino, è stato possibile confrontare un’analoga mappa relativa al numero e alla provenienza delle domande di assistenza ricevute dall’ente. I dati utilizzati si riferiscono alle domande presentate nel 2012 da famiglie residenti nella Città di Torino. Le domande prese in considerazione nell’elaborazione della mappa sono state circa 7000.


 

Distribuzione delle domande di assistenza presentate all’Ufficio Pio
Dati Ufficio Pio 2012


I risultati ottenuti con l’applicazione del Turin-Index sembrano essere parzialmente sovrapponibili al numero e provenienza delle domande. Riflessioni più approfondite vanno fatte prima di trarre alcune considerazione, tuttavia si può supporre che il Turin-Index integrato alle informazioni relative alla domanda di welfare possa diventare uno strumento per identificare le aree più vulnerabili e sulle quali concentrare gli sforzi di tutti gli attori impegnati nell’affrontare la lotta alla povertà.

Rassegna stampa:
05.05.2013 - La Stampa, Bollette, chi paga e chi no. I virtuosi abitano a Mirafiori

 
 
 Credits