Home arrow Eventi arrow Eventi con la partecipazione della FA arrow 2012-10-02 Seminario Gas fluorurati ad effetto serra
luned 23 settembre 2019
 
 
Menu principale
Home
Chi siamo
Attività
Eventi
News
Pubblicazioni
Documenti
Rassegne stampa
Contatti
 

Progetti in corso
FORCREDIT
AFFORD
CORT
ATO3
LORENET
ESEC
MONSPL
Summer School SPL

 
 
Cookies

L'attività istituzionale della
Fondazione per l'Ambiente
è sostenuta da





2012-10-02 Seminario Gas fluorurati ad effetto serra Stampa E-mail

Il 2 ottobre 2012, ore 9.00, a Torino presso il Centro Congressi Torino Incontra si è tenuto il seminario "I gas fluorurati ad effetto serra. Nuove disposizioni e loro applicazione".

La Fondazione per l'Ambiente ha partecipato con una relazione dal titolo "Potenziale climalterante e dati di emissione di gas fluorurati nell’ambito delle politiche ambientali".

Scarica il programma

Le presentazioni e i video sono scaricabili dalla pagina ufficiale del seminario



OBIETTIVI E DESTINATARI DEL SEMINARIO
 
Il 5 maggio 2012 è entrato in vigore il DPR 27.1.2012 n. 43, che disciplina le modalità di attuazione del regolamento 842/2006 CE, riferito ai gas fluorurati ad effetto serra, con particolare riferimento a quelli di seguito riportati:

- Gli HFC - trovano impiego in vari settori e applicazioni, tra cui come refrigeranti negli impianti di refrigerazione e di condizionamento dell’aria e nelle pompe di calore.
- I PFC - usati di norma nel settore dell’elettronica e nell’industria cosmetica e farmaceutica, possono ancora trovarsi nei vecchi sistemi di protezione antincendio.
- L’ SF6 - utilizzato principalmente come gas di isolamento e di spegnimento in apparecchi di manovra di alta tensione e come gas di protezione nella produzione di magnesio e alluminio.

Il Decreto prevede un sistema di certificazione per il personale e per le imprese che svolgono attività di: controllo perdite, recupero, manutenzione, ed installazione dei gas florurati ad effetto serra (F-gas) utilizzati in impianti frigoriferi, condizionatori d'aria, pompe di calore, impianti anticendio, apparecchi di manovra (commutatori) ad alta tensione, recupero solventi a base gas fluorurati, nonchè di recupero degli impianti di condizionamento di veicoli a motore.

E’ prevista in proposito l’istituzione, presso il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, di un Registro telematico nazionale delle persone e delle imprese certificate. Dalla data della sua attivazione, l’iscrizione a detto Registro è indispensabile per lo svolgimento delle attività rientranti nell’obbligo e condizione necessaria per ottenere i certificati e gli attestati.

La gestione del Registro è affidata alle Camere di Commercio, con l’assegnazione della competenza a quella del capoluogo di regione o di provincia autonoma ove risiede la persona fisica o si trova la sede legale dell’impresa.
E' stato proposto un seminario informativo inerente alla materia, con uno sguardo rivolto verso il futuro, destinato ai soggetti operanti nel settore e coinvolti.

 

 
< Prec.   Succ. >
 
 Credits